1 marzo 2016 presentazione progetto interaziendale dell’intera provincia di Catania di networking nella gestione della sepsi

1 marzo 2016 presentazione progetto interaziendale dell’intera provincia di Catania di networking nella gestione della sepsi


Diapositiva1

il 1 Marzo 2016 dalle ore 9 alle ore 14, presso l’auditorium “A. Mazzeo” del PO Vittorio Emanuele di Catania, si svolgerà un incontro nel corso del quale verrà illustrato il progetto interaziendale dell’intera provincia di Catania di networking nella gestione della sepsi.

La sepsi è una complicanza potenzialmente grave il cui esito, al pari di altre affezioni, è condizionato dalla tempestività della diagnosi e dall’appropriatezza delle terapie. La gestione iniziale della sepsi non richiede il ricorso a tecniche diagnostiche complesse, a presidi o farmaci costosi o, in generale, di difficile disponibilità. Viceversa, se non viene tempestivamente riconosciuta e correttamente gestita nelle fasi di esordio, la sepsi evolve in forme cliniche che richiedono interventi sanitari costosi e che presentano una elevata mortalità. Per tali ragioni, oggi la sepsi è tra le problematiche sanitarie più rilevanti per i professionisti, il management sanitario e le istituzioni.

Diverse condizioni, tuttavia, ostacolano un miglioramento significativo della mortalità nei nostri ospedali: scarsa consapevolezza delle dimensioni del problema, carenza delle conoscenze e delle competenze, scarsa attitudine a lavorare in team, mancanza di percorsi organizzativi, risorse non sempre diffusamente disponibili.

Il progetto di migliorare la gestione della sepsi nelle Aziende Sanitarie della Provincia di Catania nasce da uno degli obiettivi del Piano Attuativo Interaziendale, ed è finalizzato alla promozione di una nuova cultura assistenziale e organizzativa, alla definizione ed alla diffusione di una serie di buone pratiche basate sulle evidenze, di un percorso di implementazione e disseminazione delle stesse e di monitoraggio del livello di adesione, nonché alla creazione di un network che permetta di condividere conoscenze e risorse.

L’obiettivo è ambizioso: ridurre la mortalità nei casi di sepsi severa e di shock settico.

La giornata del 1 marzo 2016 ha lo scopo di conoscere esperienze di successo di altre Regioni e di condividere il progetto di migliorare la gestione della sepsi per le aziende sanitarie della provincia di Catania.

programma:

09.00        Presentazione

                   Salvatore Paolo  Cantaro - Direttore Generale AOU Policlinico-Vittorio Emanuele 

09.30        Il progetto LASER della regione Emilia Romagna

                   Luisa Moro - Direttore Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale – Regione Emilia Romagna

10.00        Il progetto della regione Lombardia

                   Gianpaola Monti - Dirigente Medico Anestesia e Rianimazione – Ospedale Niguarda, Milano

10.30        Il progetto della regione Toscana

                   Giulio Toccafondi - Laboratorio per le attività di studio e ricerca applicata del Centro Gestione Rischio Clinico e Sicurezza del Paziente – Regione Toscana

 11.00-11.30 Coffee Break

 11.30        L’epidemiologia della sepsi negli ospedali della Provincia di Catania

                   Mario Cuccia - Responsabile Servizio Epidemiologia e Prevenzione – ASP Catania

12.00        I risultati della valutazione delle modalità di gestione della sepsi negli ospedali della Provincia di Catania

                   Vincenzo Parrinello - Responsabile U.O. per la Qualità e Rischio Clinico – AOU Policlinico-Vittorio Emanuele di Catania

12.30        I top ten della gestione della sepsi

                   Carmelo Denaro - Direttore U.O. Anestesia e Rianimazione – Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania

13.00        Il nostro progetto di networking nella gestione della sepsi

                   Stefani Stefani - Professore ordinario di Microbiologia – Università degli Studi di Catania - Coordinatore del Gruppo Interaziendale del progetto di networking nella gestione della sepsi

l’evento non è accreditato ECM - non è necessaria la pre-iscrizione – ai partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione

info: 095-7435251